|| Solari || Ho scelto la protezione globale di Heliocare!

IMG_1394

Avete notato che durante le esposizioni solari ci si scotta sempre negli stessi punti?
Questo è perché la pelle si ricorda dove ha ricevuto una scottatura, un trauma e questo significa che, a livello cellulare, ha subito un danno a livello del dna.

Probabilmente non siamo consapevoli del fatto che, durante l’esposizione solare, facciamo tantissimi errori su noi stessi e sui bambini, nel caso voi siate mamme.
Scommettiamo che nell’elenco qui sotto trovate almeno un errore?

  • Non diamo il solare nelle zone delle orecchie e dei piedi
  • Non ripetiamo l’applicazione le volte necessarie e con le tempistiche specifiche (dopo il bagno, ogni 2/3 ore, se sudiamo dopo una camminata…)

Ci ritroviamo così con le rughe (fotoinvecchiamento), con macchie solari, con eritemi e, nei casi più estremi, con tumori della pelle.

Il sole deve essere nostro amico però, è fondamentale per la nostra esistenza: attiva la vitamina D nel nostro corpo, ci regala il buonumore e dona la vita a moltissime specie viventi.

Ci sono diversi modi per contrastare tutta questa negatività e una soluzione può essere alla portata di tutti senza demonizzare la spiaggia, il sole, l’estate e le giornate al mare.
Io quest’anno l’ho trovata in una capsula che prendo da un mese ogni giorno prima di espormi al sole.

La linea dei solari si chiama Heliocare 360° di Difa Cooper, l’ho conosciuta alcuni mesi fa prima dell’estate ed ho iniziato ad utilizzarla nelle ultime settimane dopo che alcune macchie solari erano uscite sulla mia fronte.
Premesso che io AMO le lentiggini e le macchiette che escono sul viso dopo l’esposizione al sole, negli anni ho sofferto del famoso baffo scuro sopra al labbro e, per evitare che ricomparisse anche quello, ho parlato con un esperto che mi ha consigliato di utilizzare una protezione solare specifica globale.
Cosa significa?
Non solo una protezione solare topica ma anche orale con Heliocare 360° Capsule!

 

 

Perché questi solari così efficaci?
Contengono il Polypodium Leucotomos, una felce originaria dell’America Centrale, una pianta nata in acqua che si è adattata alla vita terrestre sviluppando dei meccanismi di protezione verso i raggi UV.

Ecco da dove proviene la parola FernBlock®, la tecnologia brevettata di proprietà di Difa Cooper IFC che trovate sulle confezioni dei solari Heliocare 360°.

L’altro punto di forza di questi solari è la combinazione di più filtri:
UVA – UVB – VIS (radiazioni visibili) – IR (radiazioni infrarosse)

Ecco i solari che sto utilizzando per viso e corpo:

 

Con Heliocare 360° airgel riesco a proteggermi velocemente grazie all’airgel e allo spray continuo che mi permette di raggiungere diverse zone del corpo per le quali a volte ho dovuto chiedere aiuto: spalle, schiena, parte posteriore delle gambe…
Ho regalato lo stesso prodotto anche ai miei nipotini!

Heliocare 360° gel (disponibile anche nella versione gel oil free, per pelli miste) la utilizzo nella zona del viso.
E’ ricca di antiossidanti, non è comedogenica e la sua formula non contiene alcool e nemmeno parabeni.
Non è pastosa è l’effetto è completamente trasparente!
Io poi adoro il suo profumo, delicato e davvero piacevole.

Felice di aver scelto la protezione globale!

Beauty Blogger-Beauty Editor-MUA-Curvy Girl- Autrice di “Make-Up.Vi racconto i suoi segreti e la sua storia” Aliberti Editore

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *