|| Food || come utilizzo la funzione CRISP del microonde Whirlpool per cucinare ottime verdure (con ricette)

Verdure al Crisp

Inizio questo post specificando subito che NON è un post sponsorizzato.
Abbiamo acquistato noi il forno di cui vi parlerò ma soprattutto spesso abbiamo regalato lo stesso forno poiché noi ci troviamo davvero bene.

Vengo dalla “scuola di mamma” che usa da anni forni a microonde Whirlpool con diverse funzioni che negli anni si sono arricchite.
Quella di cui voglio parlarvi oggi è la funzione CRISP.
Questa funzione è presente SOLO nei modelli Whirlpool.

Il nostro modello di forno Whirlpool è il MAX 39.

Scontati potete trovarli online, noi li prendiamo spesso li per i regali:
qui nella versione bianca, qui nella versione bianco/argento.

Il piatto CRISP è uno strumento che troverete negli accessori del forno.
Spesso viene messo da parte se non si conosce la funzione.

Se non avete il pulsante CRISP significa che non avete probabilmente nemmeno il piatto e viceversa quindi non potrete realizzare le ricette.

Cos’è la funzione CRISP?
E’ una funziona che viene spesso utilizzata per donare una doratura alle pietanze, molto utilizzata per la cottura di verdure ma non solo (qualcuno ci fa addirittura torte e pizze!).
Io la uso tantissimo perché a differenza del solo grill cuoce velocemente le verdure creando una crosticina buonissima, ad esempio le patate escono perfettamente e sono ottime e velocissime da fare!
(avete visto il mio post su come lessare le patate in microonde in pochi minuti? Lo trovate qui!)

Ecco quali sono i procedimenti che faccio nella realizzazione delle ricette, tutti molto semplici.

Per tutte le verdure metto alla base del piatto un cucchiaio di olio evo e qualche goccia di acqua e cospargo con le mani o con un pezzettino di verdura distribuendo bene su tutto il piatto in modo da ungerlo bene.
Se siete super a dieta utilizzate solo acqua e qualche spezia magari in modo da bagnare un po’ il fondo del piatto.

Lavo e taglio le verdure a piacere, fate solo attenzione a stenderle bene in modo che non escano dai bordi del piatto, se sono un po’ alte non vi preoccupate si cucineranno ugualmente anche se ci vorrà qualche minuto in più.

Aggiungo sale e pepe e spezie o erbe aromatiche a piacere.
Seleziono la funzione CRISP e avvio la cottura.

In caso di verdure molto fibrose, come il finocchio ad esempio, aggiungo sempre qualche goccia di acqua schizzando sopra un le mani.
Potete anche aggiungere un filo di olio sopra alle verdure, soprattutto con le melanzane diventeranno molto più morbide!

Ecco le tempistiche per le diverse verdure.
Controllate sempre ed eventualmente aggiungete qualche minuto.

Zucchine –  15 minuti
Radicchio- 12 minuti
Melanzane 16 minuti
Patate- 18 minuti
Finocchi -18 minuti
Carote 18 minuti
Funghi -12 minuti

A volte mi abbandono alla fantasia e unisco più verdure insieme; metto un po’ di porro alla base in modo che durante la cottura insaporisca tutte le verdure e aggiungo funghi, zucca a dadini e melanzane a dadini e a metà cottura metto le noci.

Anche carote e zucchine è un classico mentre se cerco qualcosa di più particolare faccio finocchi e olive e a fine cottura aggiungo dell’arancia fresca, in questo caso diminuisco il tempo di cottura dei finocchi per mantenerli più croccanti.

Spero che il post sia utile, vi lascio qualche foto per ispirarvi!

 

 

 

Beauty Blogger-Beauty Editor-MUA-Curvy Girl- Autrice di "Make-Up.Vi racconto i suoi segreti e la sua storia" Aliberti Editore

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *